Legambiente: «Fallimento Brebemi, solo 16mila auto al giorno»   Leave a comment

«Le attività lavorative sono riprese a pieno regime, ma l’autostrada BreBeMi, l’ecomostro d’asfalto che taglia la bassa bergamasca, continua a essere deserta». Così Legambiente che ha effettuato con i propri volontari un monitoraggio ai caselli dell’autostrada, contando i veicoli in entrata e uscita, e «il risultato è peggiore dei dati finora comunicati: solo 16.000 veicoli al giorno nei due sensi, niente se confrontato con i 280 mila veicoli giorno della A4, poco più lunga ma con tariffe molto più basse e meglio connessa. E pochissimi se confrontati con i 40.000 previsti nei primi mesi di apertura e con gli 80.000 considerati necessari per pareggiare il piano finanziario di un’opera costata 2 miliardi di euro e che dovrebbe pagarsi con le entrate da pedaggio». Per il sodalizio del cigno che ride sono pochissimi sono i veicoli che percorrono l’intero tracciato (62 chilometri tra i caselli di Chiari Est e quello di Liscate): «i forzati della A35 sono in gran parte residenti nei comuni della bergamasca e del Cremasco, diretti al capoluogo milanese. Un doppio smacco dunque per il gestore, perchè pochi veicoli e basse percorrenze significano un livello di utilizzo, e conseguentemente di entrate da pedaggi, largamente insufficiente per ripagare i debiti contratti con gli istituti finanziatori (in primo luogo Cassa Depositi e Prestiti e Banca Europea d’Investimenti)». «Si conferma quanto denunciamo da anni: BreBeMi è un sacrificio di territorio che doveva essere evitato – dichiara Damiano Di Simine, presidente di Legambiente Lombardia – Maroni e Lupi ci pensino bene prima di perseverare nell’idea folle di costipare la Lombardia di nuove autostrade, perchè i progetti in essere promettono altrettanti fallimenti. In primo luogo occorre fermare Pedemontana».] «Le attività lavorative sono riprese a pieno regime, ma l’autostrada BreBeMi, l’ecomostro d’asfalto che taglia la bassa bergamasca, continua a essere deserta». Così Legambiente che ha effettuato con i propri volontari un monitoraggio ai caselli dell’autostrada, contando i veicoli in entrata e uscita, e «il risultato è peggiore dei dati finora comunicati: solo 16.000 veicoli al giorno nei due sensi, niente se confrontato con i 280 mila veicoli giorno della A4, poco più lunga ma con tariffe molto più basse e meglio connessa. E pochissimi se confrontati con i 40.000 previsti nei primi mesi di apertura e con gli 80.000 considerati necessari per pareggiare il piano finanziario di un’opera costata 2 miliardi di euro e che dovrebbe pagarsi con le entrate da pedaggio». Per il sodalizio del cigno che ride sono pochissimi sono i veicoli che percorrono l’intero tracciato (62 chilometri tra i caselli di Chiari Est e quello di Liscate): «i forzati della A35 sono in gran parte residenti nei comuni della bergamasca e del Cremasco, diretti al capoluogo milanese. Un doppio smacco dunque per il gestore, perchè pochi veicoli e basse percorrenze significano un livello di utilizzo, e conseguentemente di entrate da pedaggi, largamente insufficiente per ripagare i debiti contratti con gli istituti finanziatori (in primo luogo Cassa Depositi e Prestiti e Banca Europea d’Investimenti)». «Si conferma quanto denunciamo da anni: BreBeMi è un sacrificio di territorio che doveva essere evitato – dichiara Damiano Di Simine, presidente di Legambiente Lombardia – Maroni e Lupi ci pensino bene prima di perseverare nell’idea folle di costipare la Lombardia di nuove autostrade, perchè i progetti in essere promettono altrettanti fallimenti. In primo luogo occorre fermare Pedemontana».

COMMENTO Era ora che i signori di Legambiente si dessero una mossa. La Brebemi va distrutta e ripristinati i campi al suo posto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: