Soul EV, in prova la prima elettrica firmata Kia   Leave a comment

Soul EV, in prova la prima elettrica firmata Kia 1 STAMPA INVIA IN EMAIL riduci testo ingrandisci testo  Sembra quasi una normale Kia Soul. Invece la Ev, come la Denominazione lascia intendere, è elettrica: si muove in silenzio e disinvoltura nel traffico. Senza inquinare. L'abbiamo provata in Corea, in anteprima e instrada. Ed è anche stata la prima presa di contatto con la nuova, seconda, generazione della Soul, dalla quale questa full electric deriva. È basata sulla piattaforma della Cee'd e lo stile (anche se la vettura era camuffata) è nuovo ma resta comunque fedele al modello originario. È mossa da un elettromotore da 81.4kW e 285Nm di coppia. La batteria da 27kWh assicura 145km/h e 200 km diautonomia. In vendita dal 2014.  La Soul EV, attualmente in fase di sviluppo, si spiegano così le camuffature, è la prima vettura a emissioni zero di serie del marchio coreano, deciso a promuovere l'uso di auto elettriche attraverso il programma internazionale Clean Mobility. Basata sulla medesima piattaforma della rinnovata Soul e derivata dalla Cee'd, con passo di 2,57 metri, la Soul EV è priva ovviamente di cambio ed è dotata come accennato sopra di un motore elettrico da 81,4 kW e 285 Nm di coppia, alimentato da batterie ai polimeri e ioni di litio da 27 kWh, che garantiscono, secondo la Casa, 200 chilometri di autonomia. I tempi di ricarica varieranno dalle 5 ore, con una presa da 240 Volt, fino ai 25 minuti, tramite le più potenti colonnine appositamente allestite.  La coppia consente di toccare i 100 kmh in meno di 12 secondi, con velocità massima limitata a 145 kmh. Per garantire la massima sicurezza anche ai pedoni, la Kia ha sviluppato il sistema VESS che sta per Virtual Engine Sound System: al di sotto dei 20 kmh e in retromarcia viene emesso un suono per avvertire della presenza del veicolo in movimento. La versione elettrica della Soul si distinguerà dagli altri allestimenti per le luci a Led anteriori, i cerchi di lega con design aerodinamico da 16", il cruscotto digitale Supervision e il sistema multimediale con display da 8 pollici nella console centrale, mentre le finiture saranno realizzate con materiali riciclati o di origine naturale. Non resta che conoscere a che prezzo la vettura sarà venduta sui mercati mondiali.
Sembra quasi una normale Kia Soul. Invece la Ev, come la Denominazione lascia intendere, è elettrica: si muove in silenzio e disinvoltura nel traffico. Senza inquinare. L’abbiamo provata in Corea, in anteprima e instrada. Ed è anche stata la prima presa di contatto con la nuova, seconda, generazione della Soul, dalla quale questa full electric deriva. È basata sulla piattaforma della Cee’d e lo stile (anche se la vettura era camuffata) è nuovo ma resta comunque fedele al modello originario. È mossa da un elettromotore da 81.4kW e 285Nm di coppia. La batteria da 27kWh assicura 145km/h e 200 km diautonomia. In vendita dal 2014.

La Soul EV, attualmente in fase di sviluppo, si spiegano così le camuffature, è la prima vettura a emissioni zero di serie del marchio coreano, deciso a promuovere l’uso di auto elettriche attraverso il programma internazionale Clean Mobility. Basata sulla medesima piattaforma della rinnovata Soul e derivata dalla Cee’d, con passo di 2,57 metri, la Soul EV è priva ovviamente di cambio ed è dotata come accennato sopra di un motore elettrico da 81,4 kW e 285 Nm di coppia, alimentato da batterie ai polimeri e ioni di litio da 27 kWh, che garantiscono, secondo la Casa, 200 chilometri di autonomia. I tempi di ricarica varieranno dalle 5 ore, con una presa da 240 Volt, fino ai 25 minuti, tramite le più potenti colonnine appositamente allestite.La coppia consente di toccare i 100 kmh in meno di 12 secondi, con velocità massima limitata a 145 kmh. Per garantire la massima sicurezza anche ai pedoni, la Kia ha sviluppato il sistema VESS che sta per Virtual Engine Sound System: al di sotto dei 20 kmh e in retromarcia viene emesso un suono per avvertire della presenza del veicolo in movimento. La versione elettrica della Soul si distinguerà dagli altri allestimenti per le luci a Led anteriori, i cerchi di lega con design aerodinamico da 16″, il cruscotto digitale Supervision e il sistema multimediale con display da 8 pollici nella console centrale, mentre le finiture saranno realizzate con materiali riciclati o di origine naturale. Non resta che conoscere a che prezzo la vettura sarà venduta sui mercati mondiali.

Sembra quasi una normale Kia Soul. Invece la Ev, come la Denominazione lascia intendere, è elettrica: si muove in silenzio e disinvoltura nel traffico. Senza inquinare. L’abbiamo provata in Corea, in anteprima e instrada. Ed è anche stata la prima presa di contatto con la nuova, seconda, generazione della Soul, dalla quale questa full electric deriva. È basata sulla piattaforma della Cee’d e lo stile (anche se la vettura era camuffata) è nuovo ma resta comunque fedele al modello originario. È mossa da un elettromotore da 81.4kW e 285Nm di coppia. La batteria da 27kWh assicura 145km/h e 200 km diautonomia. In vendita dal 2014.

La Soul EV, attualmente in fase di sviluppo, si spiegano così le camuffature, è la prima vettura a emissioni zero di serie del marchio coreano, deciso a promuovere l’uso di auto elettriche attraverso il programma internazionale Clean Mobility. Basata sulla medesima piattaforma della rinnovata Soul e derivata dalla Cee’d, con passo di 2,57 metri, la Soul EV è priva ovviamente di cambio ed è dotata come accennato sopra di un motore elettrico da 81,4 kW e 285 Nm di coppia, alimentato da batterie ai polimeri e ioni di litio da 27 kWh, che garantiscono, secondo la Casa, 200 chilometri di autonomia. I tempi di ricarica varieranno dalle 5 ore, con una presa da 240 Volt, fino ai 25 minuti, tramite le più potenti colonnine appositamente allestite.

La coppia consente di toccare i 100 kmh in meno di 12 secondi, con velocità massima limitata a 145 kmh. Per garantire la massima sicurezza anche ai pedoni, la Kia ha sviluppato il sistema VESS che sta per Virtual Engine Sound System: al di sotto dei 20 kmh e in retromarcia viene emesso un suono per avvertire della presenza del veicolo in movimento. La versione elettrica della Soul si distinguerà dagli altri allestimenti per le luci a Led anteriori, i cerchi di lega con design aerodinamico da 16″, il cruscotto digitale Supervision e il sistema multimediale con display da 8 pollici nella console centrale, mentre le finiture saranno realizzate con materiali riciclati o di origine naturale. Non resta che conoscere a che prezzo la vettura sarà venduta sui mercati mondiali.

Pubblicato 13 novembre 2013 da Albino Galuppini in Buone Notizie, Trazione Elettrica

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: