Breitspurbahn: si avvera il sogno di Hitler   Leave a comment

Vi racconto un lato poco conosciuto del nazismo.
Breitspurbahn
(ferrovia a largo scartamento) fu un progetto personalmente caldeggiato da Adolf Hitler, il quale intendeva così unire la Grande Germania che lui si prefiggeva di costruire invadendo mezza Europa. Si trattava di una ferrovia con uno scartamento enorme di tre metri, il doppio dello scartamento ordinario, che avrebbe dovuto collegare celermente le grandi città europee impiegando innovativi, per allora, treni a due piani. La velocità dei convogli era prevista a 200 km/h, altissima per gli anni 30.

Il Furher fu testardo nel portare avanti il progetto nonostante il parere sfavorevole degli esperti, in particolare per l’incompatibilità con le ferrovie esistenti e per il grande raggio di curvatura necessario ad una sede ferroviaria così larga.

Il sogno di Hitler di unire il vecchio continente con treni dedicati non è sfumato con il crollo del terzo reich e la sconfitta della Germania nazista. L’Europa della moneta unica e dei patti da rispettare ha ripreso in toto il progetto hitleriano attraverso i vari “Corridoi” di cui fanno parte anche le tratte TAV italiane e la tanto discussa Torino Lione.
Come si vede, cambiano gli uomini ma non gli ideali.

Annunci

Pubblicato 1 gennaio 2012 da Albino Galuppini in Dizionario Politichese-Italiano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: